Hireo a Expocomer a Panama - 27/30.03.2019

Punto Zero International ed Hireo parteciperanno alla 37ma edizione della Fiera Expocomer 2019 , la più importante esposizione di Panama e di tutta la regione. ​

La fiera è presentata dalla Camera di Commercio e dell’Agricoltura di Panama ed è attualmente il meeting point internazionale per gli imprenditori provenienti da più di 30 Paesi , che intendono esplorare opportunità di business e provare ad introdurre nuovi prodotti e servizi nel più importante mercato della Regione . ​

Panama è un principale snodo commerciale , infatti ogni anno Expocomer è visitata da compratori di tutta l’America Latina e Caraibi .​

Expocomer è una vetrina e piattaforma per prodotti come : ​tecnologia ed elettronica , equipaggiamenti e macchinari ​, tessuti, abbigliamento e accessori ​, costruzioni , decorazioni , casa e ufficio ​, cibo, bevande e agro alimentare - che quest’anno verrà particolarmente enfatizzata visto che ci sarà il III Simposio Agricolo Nazionale dove parteciperanno importanti esperti nazionali ed internazionali).

In pillole ecco i dati principali di Expocomer :

Dove - Centro Convegni Internazionale Atlapa di Panama ​

Dati 2018 - 38 Paesi partecipanti , 14.000 m2 di superficie espositiva , 850 moduli espositivi , 22.000 visitatori , 100 milioni di contratti siglati​

Espositori - Nord/Centro/Sud America, Asia, Europa , Africa ​

Pubblico – aperta esclusivamente ad operatori professionali del settore nazionali e stranieri , principali visitatori da Costa Rica, Messico , Cile, Porto Rico , Argentina e Caraibi ​

Punto Zero International con la divisione di abbigliamento e accessori e relativa attività produttiva a Cuba , è già presente nell'area caraibica e la partecipazione a questa fiera sarà l'occasione per presentare la nuova collezione Made in Cuba .
Il progetto Hireo by Punto Zero intende estendere ai clienti della sezione Food & Beverage l’invito a partecipare in quanto la riteniamo un’opportunità molto importante tenendo conto che Panama è lo snodo logistico-commerciale e finanziario del Centro - Sud America.

Panama è uno stato dell'America Centrale,  si estende per 75 517 km² e ha una popolazione, nel 2013, di 3 661 868 abitanti.

L'economia panamense è in forte crescita - il PIL è in crescita media annua del 5,7% - ed è basata sul terziario, fortemente influenzata dal settore bancario, dal commercio e dal turismo, principalmente a causa della sua posizione geografica. 

La moneta ufficiale panamense è il balboa, il cui valore è sempre stato legato a quello del dollaro, con il quale ha un cambio 1:1. 

Per la bassa imposizione fiscale attuata e, in particolare, per l'assenza di norme e misure restrittive di controllo sul versante delle transazioni finanziarie, Panama è annoverata tra i cosiddetti "paradisi fiscali" ma è uno snodo logistico fondamentale per evitare restrizioni doganali di merci verso i paesi dell'area caraibica, centro America , sud America e U.S.A.

Dal punto di vista commerciale Panama ha sviluppato diverse coltivazioni agricole, per il consumo interno, ma che sono anche importanti voci della esportazione: banane, riso, mais, caffè, canna da zucchero. Di rilievo è l'allevamento, commercializzazione, e la esportazione di gamberi.

Il Paese è interamente attraversato dalla strada Panamericana.


Hireo a CFDF di Chengdu - 21/23.03.2019

Dal 21 al 23 di marzo 2019 , Hireo made in Italy parteciperà alla CFDF di Chengdu in Cina

La China Food and Drink Fair – CFDF – è una fiera che si svolge due volte l’anno dal 1955. 

CFDF è la fiera più vecchia e più grande in Cina ed è stata considerata la più importante piattaforma B2B di brand e comunicazione per l’industria del vino in Cina. CFDF si tiene regolarmente in primavera a Chengdu ed in autunno in un’altra città selezionata che quest'anno sarà Tianjin. Come fiera leader del settore dell’industria del vino , registra circa 3000 espositori , 300.000 buyers e 20 miliardi di transazioni effettive .

Hireo esporrà al Chengdu Western China International Expo City,  il centro espositivo dove si tiene la fiera ,  la migliore piattaforma per lo sviluppo del brand e per la promozione ​del medesimo, inserita all'interno del Padiglione Italia, organizzato dal Consolato Generale Italiano di Chongqing.

Perché Chengdu :  è stata registrata come una delle città in Cina con la più altra crescita economica . La sua posizione strategica ha reso questa storica città uno degli hub commerciali più important come anche una porta di accesso ai mercati della Cina dell’ovest . L’FDI – Foreign Direct Investment – si è rapidamente riversato a Chengdu nelle ultime decadi , perché questa città ha la capacità (economica e culturale) di diventare la città cinese più sviluppata del sud ovest​.

Chengdu è il capoluogo della provincia del Sichuan e città sub provinciale. Nel 2010 era il quarto centro più popoloso del Paese con i suoi oltre 14 milioni di residenti.  Poco fuori dalla città si estende il Chengdu Panda Base, importante riserva naturale e centro di ricerche sul Panda gigante.

L'UNESCO ha dichiarato Chengdu essere una città della gastronomia nel 2011, grazie alla sua cucina sofisticata. Attualmente Chengdu è gemellata con Palermo dal 1999.

La missione di Hireo è quella di collegare la cultura italiana del buon vivere a quella cinese , attraverso un percorso di degustazione dei prodotti regolarmente importati e distribuiti in Cina e la collaborazione attiva con Confesercenti che promuove l'internazionalizzazione delle PMI  italiane.

CgAGe1oNA4GAAxmUAAVS7d1X_KE234jpg

fullsizeoutput_87f0jpeg
Mission Possible ! Cina chiama Italia

La Cina è un mercato appetibile e noi italiani abbiamo molte peculiarità che ben possono incastrarsi con l'apertura che questa popolazione dimostra a chi sa capire e possibilmente integrarsi con la loro cultura , sapendo spiegare la propria e quindi interagendo in uno scambio soddisfacente per entrambi.
Ci sono diverse modalità per approcciarsi ad un paese e mercato così apparentemente chiuso , almeno fino a 10 anni fa .
Noi di  Hireo abbiamo cominciato più di 20 anni fa quando la Cina era affamata di materia prima per il settore manifatturiero che poi è esploso , fornendo anche all'Europa un bacino di produzione enorme.
Oggi la Cina si è evoluta, quindi aumentando il PIL cerca tecnologia , know how e ancora e soprattutto brand e prodotti Made in Italy .
In questo segmento Hireo si colloca sia perché produce in Cina per il mercato domestico e per l'esportazione verso l'occidente, sia perché importa in Cina prodotti Made in Italy quali vino, liquori e caffè .
Martedì scorso 29.01 siamo stati  invitati a partecipare al primo Afterwork Talks and Wine - "Mission Possible! Cina chiama Italia" Cross Industry - Best Practises , una serata incontro nell'ambito dell nuovo ciclo di incontri di @hereconnectingcreativity (Milano, Via Tortona 33 ) per approfondire i modi e le insidie di fare business in Cina con chi la Cina la vive ogni giorno.
Abbiamo avuto modo di raccontare la nostra esperienza ancora in divenire con la Cina, assieme ad altri professionisti come : Stefano Passarello  , Elena Raho , Filippo Merli , Gianluca Giorgi , Sabrina Pistolato
Il Networking e lo scambio professionale sono il veicolo più veloce per trovare partner efficaci e soprattutto di fiducia per entrare in un mercato lontano come la Cina .
Hireo ha diversi strumenti a disposizione per penetrare il Territorio cinese  : collaborazioni attive con associazioni in Italia come Confesercenti , il Padiglione Italia in esclusiva presso la fiera di Dongguan , presenza su cataloghi di vendita ho.re.ca , showroom , depositi e uffici dedicati alle gestione delle risorse e del business.

Opportunità in Cina ad associati Confesercenti per Internazionalizzazione

Punto Zero International in collaborazione con Confesercenti per l'internazionalizzazione presenta opportunità in Cina ai suoi associati. 

Si è svolto presso la Confesercenti nazionale l'evento di presentazione della missione in Cina che si terrà dal 25 al 28 ottobre 2018 a Dongguan - Guangdong (21°CENTURY MARITIME SILK ROAD INT. EXPO alla sua 5^ edizione).

 All'evento di presentazione, oltre alle numerose imprese partecipanti, hanno preso parte in qualità di relatori il Segretario Economico e Commerciale dell'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese, il Dott. Zhang Fan, il Presidente della Camera di Commercio Italo Orientale Dott. Antonio Barile, i rappresentanti della società italo/cinese Punto Zero International (incaricata dal Governo Cinese e dall'ente fiera cinese di gestire ed organizzare il padiglione Italia), la Dott.ssa Sabrina Pistolato ed il Dott. Francesco Matera, il Presidente di Tuvia Italia SpA (azienda del gruppo cinese Kerry Logistics - spedizioni e logistica) Dott. Guido Nazzari, il Presidente di Confesercenti per l'internazionalizzazione Dott. Fabrizio Della Bina, ed il responsabile di Fiesa nazionale il Dott. Gaetano Pergamo. Tra le gradite autorità ospiti in platea la Professoressa Giovanna Valverde Stark,   Ministro Consigliere e Console Generale dell'Ambasciata del Costa Rica in Italia.


Gli interventi dei relatori hanno evidenziato l'importanza e l'unicità dell'iniziativa, in grado di fornire un servizio "all inclusive" alle aziende interessate a sviluppare la commercializzazione dei loro prodotti sul mercato cinese.  

Questa iniziativa è stata infatti ideata e strutturata per offrire un servizio totale alle imprese associate a Confesercenti per l'internazionalizzazione , non solo durante il periodo fieristico (che rappresenta ovviamente solo un opportunità di presentazione), ma anche e SOPRATUTTO per gli anni successivi alla fiera:

dallo stand in fiera (gratuito), al pernottamento hotel 4 stelle (gratuito), al servizio navette trasporto passeggeri (gratuito), interprete inglese/italiano (gratuito), assistenza in fiera (gratuita), all'individuazione di una società partner Italo/Cinese in Cina che si occuperà di gestire le complesse procedure di spedizione, dogane, certificazioni, stoccaggio, logistica e commercializzazione post fiera attraverso una rete vendita capillare con comprovata esperienza (Punto Zero International), come sottolineato dal Presidente della Camera di Commercio Italo Orientale Dott. Antonio Barile nel corso del suo autorevole intervento. Alla termine della presentazione generale i rappresentanti delle imprese interessate ad approfondire gli aspetti tecnico/logistici, sono state ricevuti in un altra sala, dove si sono potuto approfondire, grazie alle numerose domande poste agli organizzatori, ogni aspetto della missione. 

Riportiamo di seguito, sotto forma di FAQ, i principali argomenti trattati.

 

Quali costi dovrà sostenere l'impresa?

Sarà a carico dell'impresa il biglietto aereo e il costo della spedizione merce.

Quanto materiale devo spedire in fiera?

Generalmente sono sufficienti, in caso di az. vinicola, circa 10/12 cartoni.

La merce che risulterà invenduta la dovrò riportare in italia?

La merce invenduta verrà utilizzata in futuro per degustazioni ad eventi. Anzi sarebbe opportuno prevedere in origine, a prescindere dall'invenduto, destinare un paio di cartoni proprio a tale scopo.

 Quante persone posso portare con me gratuitamente? 

Ad ogni azienda viene assegnato gratuitamente, oltre allo stand, pernottamento per 2 persone in albergo 4 stelle durante il periodo fieristico, inclusi trasferimenti aereoporto-albergo-fiera.

 A quanto venderò i miei prodotti e quanto guadagnerò?

 A tal proposito dobbiamo dividere l'"opportunità Cina" in due fasi. Inizierei da quella più importante, ovvero quella post-fiera: dopo la fiera sarà cura della società Punto zero international sviluppare la penetrazione del prodotto nel mercato cinese, ed andrà ad operare come suo distributore. Ovviamente l'azienda produttrice cederà il prodotto ad un prezzo che stabilirà lei,  e che comprenderà anche il suo utile atteso (il cd prezzo franco fabbrica). Punto zero international in base alla sua esperienza svilupperà un listino in valuta cinese considerando una serie di variabili come concorrenza locale, costi stoccaggio, sdoganamento, registrazioni, logistica, ecc... Il distributore cinese a questi costi applicherà poi un valore aggiuntivo che rappresenterà ovviamente il suo guadagno.  

Durante i 4 giorni della fiera, essendo l'azienda produttrice stessa che riscuoterà la vendita, dovrà poi al netto del prezzo franco fabbrica che si tratterrà, trasferire l'eccedenza alla società punto zero international.

Le merci sono assicurate durante il trasporto ed in fiera?

 Sono coperte da assicurazioni dello spedizioniere e da Ente fiera cinese.

Fino a quando mi posso iscrivere?

Le iscrizioni termineranno il 30 giugno.

Come faccio per iscrivermi all'evento?

Ovviamente per partecipare all'evento promosso da confesercenti per l'internazionalizzazione, le imprese devono essere associate a detto organismo, oppure associarsi prima dell'adesione. 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a :
segreteria@confesercentiperinternazionalizzazione.it
msr.iscrizioni@hireoclub.com

fonte : Dott. Fabrizio della Bina - Presidente Confesercenti per Internazionalizzazione 

 


cee64e3a-2eae-485b-adbf-6971df84b6a8jpg
Padiglione Italia 21st Century MSR 2017 al via

Il 21 di settembre inizierà a Dongguan in Cina , la quarta edizione della 21st Century Maritime Silk Road Int. Expo, che durerà fino al 24 incluso . 

Il Tema principale della fiera è di favorire gli scambi commericali e di business tra i Paesi lungo la tradizionale Via Marittima della Seta , con un particolare focus sui prodotti tradizionali della Cina quali Te, Seta e Ceramica 

Nella vasta area dedicata ai Prodotti Agricoli , spiccano diversi Paesi tra cui in particolare l'Italia, la Malesia e la Romania , la quale è alla sua prima partecipazione .

Quest'anno il Padiglione Italia organizzato da Punto Zero International , alla sua seconda partecipazione , vedrà la presenza di 16 aziende italiane selezionate tra produttori di vino, caffè , liquori , birra , surgelati , prodotti caseari e aceto balsamico .

La caratteristica principale del Padiglione sarà l'allestimento speciale del Cooking Show che , quest'anno verrà gestito dal locale di tendenza a Guangzhou , Sun In Sky , una ex fabbrica della Birra adibita ad uno spazio interattivo tra ristorazione , Enoteca , Arte e Moda .

Gli espositori italiani hanno suscitato notevole interesse nella edizione precedente di ottobre 2016 , ed il post fiera è stato caratterizzato da un vivace follow up e crescente richiesta di eventi promozionali per i prodotti di maggiore successo attualmente in Cina .

L'export italiano nei confronti del gigante orientale è in forte crescita e il mercato si rivela essere molto interessante . Cio' nonostante l'evidente diversità culturale tra i due Paesi in questione - Cina e Italia -  la notevole concorrenza straniera su determinate fasce di prodotto e la richiesta di prezzi molto competitivi , conferma la necessità di un impegno strategico da parte delle aziende e di una analisi molto approfondità del mercato che allunga i tempi del risultato .

Punto Zero International con il progetto Hireo si propone quindi di fare da ponte tra questi due mondi così distanti ma alla ricerca l'uno dell'altro , sondando il territorio e supportando le aziende interessate allo sviluppo commerciale all'interno della Cina .