Hireo è la tua connessione business con la Cina 

Hireo Made in Italy è un progetto di Punto Zero International, che ha lo scopo di migliorare gli scambi commerciali tra Italia e Cina dal punto di vista commerciale, turistico e culturale. Recentemente si sta sviluppando anche il mercato cubano e del centro America . 

È nato nel 2013 ma è cresciuto presto per essere aperto a 360 ° a privati ​​italiani, aziende, associazioni private e pubbliche il cui intento è quello di stabilire un contatto con la Cina. Nato da un'idea di Arianna Battini, una donna d'affari toscana che intrattiene rapporti d'affari dal 1995 con diverse aziende cinesi nel settore della pelletteria e delle calzature.

In questo periodo, la signora Battini ha ampliato il suo portafoglio di contatti e partnership collegati a vari settori commerciali. La sua esperienza si è incrociata sul territorio e sulle diverse competenze imprenditoriali, e può leggere le differenze culturali tra Cina e Italia e in questo modo interpretare il cambiamento dei tempi.

Abbiamo iniziato a offrire beni di lusso italiani ai privati ​​cinesi che spesso viaggiavano in Italia e avevano bisogno di soggiornare in meravigliosi hotel, ville, godersi le terme o i ristoranti nel cuore storico delle belle città italiane. L'attività includeva anche lo stilista personale, il settore immobiliare e l'acquisto di auto d'epoca. Questa esperienza e i contatti multipli che abbiamo stabilito in questi anni sono ora convertibili in qualcosa di più ampio e concentrato sulle opportunità commerciali.
Altre persone si sono unite, Francesco Matera che segue lo sviluppo della strategia di mercato e Sabrina Pistolato, che segue il marketing e la comunicazione,
Il progetto è ora una vera opportunità di business per le aziende italiane che desiderano esportare in Cina e stabilire e consolidare il proprio marchio nel continente.

Nuove iniziative si stanno sviluppando nei confronti dell'isola di Cuba e di altri stati dell'America Centrale.






Logo Hireo

logo hireo 100919pngIl logo Hireo simboleggia il fiore dell'iris, un fiore azzurro che cresce spontaneo in Toscana tra gli uliveti, in particolare vicino a Firenze e Lucca. Il suo rizoma, cioè l'ireo, è ricco dell'essenza di un persistente ma dolce profumo di viola, che si avverte soprattutto al mattino all'alba. Sembra che la pianta, già nota a Plinio, fosse coltivata in Toscana già all'inizio del XVIII secolo. Abbiamo scelto il fiore di iris perché nel Rinascimento una variante dell'iris è stata stilizzata in modo araldico per simboleggiare la città di Firenze , che rappresenta il cuore storico, artistico e culturale dell'Italia.